perche-landing-page-acquisizione-immobiliare-non-funziona-dimensione-differente-marketing-immobiliare-padova

Perché la tua landing page di acquisizione immobiliare non funziona?

È particolarmente importante ottimizzare il design della tua landing page di acquisizione immobiliare, visto il costo sempre più alto del traffico. Infatti il settore immobiliare è altamente competitivo e la maggior parte del traffico web per acquisizione immobiliare deriva da campagne pubblicitarie.

Abbiamo già scritto che cos’è una landing page, ma non abbiamo mai analizzato come dev’essere il design di una landing page immobiliare per trovare immobili da vendere.

Molte landing page immobiliari per l’acquisizione di immobili da vendere sono scarsamente ottimizzate. Si notano difetti di base, come il mancato rispetto delle convenzioni web standard, la mancanza di una proposta di valore unica e un testo di invito all’azione chiaro. Inoltre spesso la User Experience utente (UX) delle landing page su dispositivi mobili è totalmente non ottimizzato o mancante di funzionalità relative al dispositivo.

Come creare una landing page per acquisizione immobiliare?

Gli elementi che caratterizzano una landing page immobiliare per acquisire immobili da vendere sono:

1. Facilità di lettura

Le landing page di acquisizione immobiliare che utilizzano un linguaggio chiaro e adatto al pubblico di destinazione hanno quasi il doppio del tasso di conversione di quelle scritte con un linguaggio alto e ricercato. Le persone non leggono, scansionano e quindi è preferibile dividere il testo in paragrafi brevi o in punti elenco.

2. Pulsante di invito all’azione (CTA)

La landing page deve essere costruita interamente attorno a un unico obiettivo di conversione. E, utilizzando la stessa identica CTA in tutta la pagina, non ci sono dubbi su quali dovrebbero essere i passaggi successivi: i visitatori hanno solo una scelta su come procedere. Più scelte vengono offerte alle persone, più tempo impiegano a prendere una decisione.

3. Immagini

L’uso di immagini con bellissime riprese di interni ed esterni di proprietà, gli sfondi fotografici a tutto sfondo, le mappe e le planimetrie catturano maggiormente l’attenzione del visitatore.

Il potere di “mostrare” contro “raccontare” non è mai così evidente come nel marketing immobiliare. Non aver paura di affidarti ai contenuti visivi per mostrare le tue proprietà e far vedere le immagini che i tuoi clienti stanno cercando.

Niente foto? Nessun problema. Se l’obiettivo della tua landing page è un progetto in costruzione, puoi (e dovresti) utilizzare altri tipi di elementi visivi per dare ai visitatori un’idea di ciò che accadrà. I rendering e le mappe possono essere di grande impatto quando si tratta di creare interesse e ottenere lead per iscriversi alla tua mailing list.

Le landing page possono essere utilizzate per attirare l’interesse con largo anticipo in modo da poter coltivare i lead prima ancora che la costruzione sia completa.

[Video] Come scoprire se la tua landing page funziona

Clicca qui per guardare il video su Youtube.

4. Form di lead generation

Rimuovi tutte le barriere che potrebbero impedire la conversione dei lead. Mantieni i form di lead generation semplici e brevi per evitare di sovraccaricare di informazioni i potenziali clienti. Inizia con una richiesta a basso sforzo che aiuterà i potenziali clienti a passare alla fase successiva.

I moduli di lead generation non devono essere sempre caselle di testo noiose e statiche. Sperimenta forme visive che richiedono diversi tipi di interazione, come una barra di scorrimento o caselle di controllo a scelta multipla accentate con elementi visivi divertenti.

Tieni sempre presente che:

  • il titolo che precede il form deve comunicare il motivo convincente per cui i potenziali clienti dovrebbero completare il modulo
  • i form a colonna singola generalmente convertono meglio
  • è bene rimuovere i campi non obbligatori per ridurre al minimo la lunghezza dei moduli
  • “Invia” non rafforza ciò che i potenziali clienti riceveranno compilando il modulo.

5. Contenuti interattivi

Video e contenuti interattivi possono davvero elevare la tua landing page immobiliare. Le immagini in movimento catturano maggiormente l’attenzione di un visitatore e mostrano ciò che hai da offrire.

Prendi in considerazione la personalizzazione dinamica della tua pagina con l’utilizzo di test A/B o Google Optimize per vedere cosa converte meglio per diversi destinatari. L’obiettivo della tua landing page immobiliare è convertire i visitatori in lead convincendoli ad agire, quindi più specifica è, meglio è.

6. Recapiti

Individua il tuo numero di telefono nella parte in alto a destra della pagina e mettilo in evidenza. Non inserire il tuo numero di telefono dove gli utenti si aspettano che sia il logo (il logo dovrebbe trovarsi nella parte in alto a sinistra della pagina).

Verifica che gli utenti possano cliccare sul numero di telefono visualizzato nella parte superiore della pagina. La maggior parte degli utenti da mobile si aspetta di utilizzare funzionalità relative al dispositivo, come la possibilità di contattare i numeri di telefono su un sito direttamente con un clic.

7. Dominio

La landing page dovrebbe essere realizzata all’esterno del sito, ad esempio in un dominio apposito (www…) o in un sottodominio, ma non dovrebbe mai essere creata come pagina all’interno del tuo sito web. Questo perché, quando un visitatore atterra su una pagina del tuo sito, può essere distratto da link esterni o altre voci a menu e proseguire la navigazione in altre pagine. Inoltre, avere la landing page all’esterno del sito permette di tracciare più facilmente le visite.

Ora che conosci le basi di come ottimizzare una landing page immobiliare, vediamo subito alcuni esempi che mostrano questi principi in azione. 

Analizziamo tre landing page immobiliari

Le landing page sono state selezionate in base alla loro posizione in una ricerca su Google. Dimensione Differente non ha alcun collegamento a nessuno dei siti valutati.

ESEMPIO 1

  1. Manca il numero di telefono o altro recapito nella parte superiore della pagina
  2. Il form di contatto si trova in fondo alla pagina, il visitatore deve compiere vari scroll prima di trovarlo. Nella pagina non ci sono pulsanti CTA che rimandino ad esso.
  3. Immagini piccole e poco accattivanti
  4. Nonostante la suddivisione in punti elenco, il testo è piccolo e di difficile lettura. Sarebbe stato meglio suddividerlo in due colonne
  5. CTA poco chiara: “Richiedi ora la valutazione gratuita del tuo immobile (Guida gratuita in omaggio)”, invita a compilare il form per la valutazione del mio immobile e per ricevere una guida gratuita? Che vantaggi dà ricevere questa guida?

ESEMPIO 2

  1. Come nell’esempio precedente, anche qui manca il numero di telefono o altro recapito nella parte superiore della pagina
  2. Non ci sono immagini e la pagina risulta visivamente poco accattivante
  3. Nonostante la suddivisione in punti elenco, il testo è piccolo e di difficile lettura. Sarebbe stato meglio suddividerlo in due colonne
  4. Il primo pulsante CTA, una volta cliccato, apre un form di lead generation che appare subito nella parte superiore della pagina. Per quali motivi il visitatore dovrebbe lasciare i propri dati quando è appena atterrato su una pagina? Non ha ancora motivazioni sufficienti per farlo.

ESEMPIO 3

  1. La landing page si trova all’interno del sito
  2. Il testo è difficile da leggere. Sarebbe stato meglio ridurre l’interlinea in alcuni paragrafi e mettere in risalto i titoli
  3. La scelta dei colori rende la pagina poco incisiva, non ci sono elementi che spiccano con il risultato di far apparire la pagina piuttosto piatta
  4. Nella stessa pagina sono presenti due pulsanti CTA “Sì voglio vendere casa” e “Qui per ricevere l’ebook gratis” che rimandano a due form diversi. Sarebbe stato meglio almeno differenziare i pulsanti con colori diversi

Conclusione

L’ottimizzazione della landing page per acquisire immobili da vendere è particolarmente importante quando la stragrande maggioranza del tuo traffico deriva dalla pubblicità a pagamento. Se non disponi di esperienza, contattaci per richiedere una consulenza gratuita, ti aiuteremo a trovare la strategia giusta per la tua agenzia immobiliare.

Scroll to Top